Mezzojuso


Adagiato sulla boscosa montagna Brinja (dall’albanese “costola”), Mezzojuso fu costruito sui resti di un antico abitato di origine araba, da cui il nome “Manzil Jusu” cioè villaggio di Giuseppe. Gran parte dell’ampliamento e della crescita del paese si deve alla colonia albanese che si stanziò in questi territori a partire dal XV secolo.

Molti usi degli arbëreshë persistono tutt’oggi, come il rito ortodosso celebrato ad esempio nella Chiesa di San Nicolò di Mira, fondata nel 1516 dagli esuli albanesi nella piazza principale del paese. La Chiesa dell’Annunziata, che sorge nella medesima piazza e fu costruita a pochi anni di distanza, oggi è di rito latino. Testimonianza della dominazione normanna è invece la chiesa di Santa Maria delle Grazie, ricca di icone in stile tardo-bizantino.

A Mezzojuso si festeggiano due santi patroni: San Giuseppe (il 26 settembre), secondo il rito latino, e San Nicola (il 6 dicembre), secondo il rito greco. Tra le manifestazioni più sentite si annovera la festa popolare “Mastru di Campu”, che si svolge a Carnevale ed è unica nel suo genere: una tragicommedia interamente mimata che coinvolge circa cento personaggi in costumi d’epoca.

Tra le specialità più diffuse: i Pupi cu l’ova, un dolce tipico pasquale al cui interno viene inserito un uovo colorato di rosso, simbolo di divinità nel rito greco; Cosi ri Natali che si prepara a Natale con pasta frolla e ripieno di mandorle o fichi secchi.

 

Informazioni sul comune


Cosa Vedere


Monastero Basiliano

Monastero Basiliano

Fontana Vecchia

Fontana Vecchia

Chiesa Santuario di Maria SS. dei Miracoli

Chiesa Santuario di Maria SS. dei Miracoli

Chiesa di Santa Maria di tutte le Grazie

Chiesa di Santa Maria di tutte le Grazie

Chiesa di San Nicolò di Mira

Chiesa di San Nicolò di Mira

Chiesa di Maria Santissima Annunziata

Chiesa di Maria Santissima Annunziata

Chiesa del SS Crocifisso

Chiesa del SS Crocifisso


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter