Campofiorito


Adagiato sulle pendici della collina del Calvario, Campofiorito è un piccolo centro fondato nel 1660 dal principe Stefano Reggio nel feudo di Batticani. Di notevole importanza dal punto di vista storico e culturale sono la Chiesa madre dedicata a San Giuseppe, costruita nel XIX secolo, la Chiesa di Santo Stefano, protettore del paese, che conserva una lapide di marmo con iscrizioni latine rinvenuta nel 1935, e i resti del palazzo di Scorciavacche risalente Seicento.

  • Foto Lucrezia Rumore

Campofiorito conserva un forte legame con le tradizioni che rivivono in una serie di manifestazioni lungo tutto il corso dell’anno: la più importante si svolge il 19 marzo, in onore di San Giuseppe, copatrono della città; ad agosto si svolge l’Estate campofioritana con iniziative di carattere musicale, teatrale, culturale e sportivo che coinvolgono le realtà associazionistiche locali; molto sentiti gli appuntamenti del 10 ottobre con la festa di Maria SS. del Rosario e il 26 dicembre con la festa del Santo Patrono.

A Campofiorito è possibile degustare una grande varietà di prodotti tipici, a cominciare dal pane di San Giuseppe preparato con farina di grano duro, acqua, sale, lievito e semi di finocchio. Sempre in onore del copatrono si realizza la Sfince di San Giuseppe, un dolce di farina, di riso o di patate con aggiunta di zucchero, latte e lievito, fritte in olio extravergine d’oliva. A Natale si degusta un dolce con ripieno di fichi secchi, noci e bucce di arancia chiamato “Cucciddati”, mentre nel periodo pasquale la Pignolata, a base di farina, mandole, zucchero e miele, e gli Agnelli Pasquali, fatti dimandorle lavorata a forma di pecorelle.

L’artigianato locale si caratterizza per l’utilizzo della pietra detta “lattinusa” per il suo colore bianco che dà vita a manufatti e accessori di vario genere.

Informazioni sul comune


Cosa Vedere


Chiesa Madre di San Giuseppe e Santo Stefano

Chiesa Madre di San Giuseppe e Santo Stefano

Chiesa di Santo Stefano

Chiesa di Santo Stefano

Area	Archeologica del Monte Castellaccio

Area Archeologica del Monte Castellaccio


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter