Bolognetta, Baucina e Ventimiglia di Sicilia


Il percorso inizia e termina da Bolognetta (350 metri s.l.m.), passando per gli abitati di Baucina e Ventimiglia di Sicilia e lambendo da Sud la Riserva naturale di Pizzo di Cane e Pizzo della Trigna. Il tracciato, adatto a bici da strada (nonostante tratti con dissesti e buche), richiede un buon impegno fisico per la lunghezza ed il sensibile dislivello (oltre oltre 1.100 metri con una pendenza media vicina al 5%) e si svolge in prevalenza su strade asfaltate a basso traffico, con tratti di medio livello di traffico.

 

Il percorso attraversa zone coltivate con diffusa presenza di insediamenti abitati e risulta di interesse paesaggistico per il passaggio in prossimità del gruppo montuoso di Pizzo di Cane e Pizzo di Trigna e per le valli dei Fiumi Eleuterio e Milicia (ad Ovest) e degli affluenti del Fiume San Leonardo (ad Est). Dal punto di vista storico-culturale si distingue per la presenza dei Bagni termali di Cefalà Diana di origine Araba e l’attraversamento dei tre abitati di Bolognetta, Baucina e Ventimiglia che, con la loro maglia regolare, costituiscono esempi di interventi di fondazione urbana di carattere feudale avvenuti fra il XVI ed il XVII sec.

Partendo da Bolognetta (350 metri s.l.m.), il percorso volge verso Sud lungo la SP77 in leggera salita fino a circa 480 metri s.l.m. per poi ridiscendere fino al Vallone Cefalà dove sono presenti gli edifici dei Bagni termali di Cefalà Diana. Risalito nuovamente di quota fino all’innesto con la SP 6bis, il percorso inizia a ridiscendere fino al Vallone Buffa, passando sotto il cavalcavia della SS 121 Palermo-Agrigento, e proseguendo lungo la SP 6 in salita fino a Baucina.

Da Baucina, lungo la SP6, il percorso scende verso Sud fino al Trivio Balatelle, piegando poi in salita verso Est fino all’abitato di Ventimiglia (540 metri s.l.m.). Proseguendo la salita verso Nord-Ovest fino alla Portella di Ventimiglia (672 metri s.l.m.), il percorso inizia a ridiscendere lungo i fianchi meridionali del Pizzo della Trigna e del Pizzo di Cane fino ad incrociare dapprima la SP16 vicino la Masseria Suvarita (sughereto) e proseguendo, lungo la SP16, fino al ponte sul Fiume Milicia (124 metri ca. s.l.m.), da cui è possibile una deviazione verso le cascate di Bolognetta. Iniziata la risalita fino alla SP134 (277 metri s.l.m.), la strada si dirige verso Sud-Est, in direzione delle cime di Monte Dagariato, Cozzo Coda di Volpe e Scozzari, seguendo un percorso di cresta tra i Fiumi Milicia ed Eleuterio per ritornare, in leggero saliscendi, fino all’abitato di Bolognetta.


Comuni Correlati


Baucina

Baucina

Bolognetta

Bolognetta

Ventimiglia di Sicilia

Ventimiglia di Sicilia


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter