Villa Ramacca



Posta alle falde del monte Catalfano, Villa Ramacca venne costruita nel XVIII secolo per volere di Bernardo Gravina, principe di Ramacca. Il palazzo, a cui si accede da un lungo viale che attraversa un giardino ricco di piante esotiche, presenta sul fronte della corte un’ampia terrazza, ammattonata con maiolica colorata, e con balaustra in pietra di tufo d’Aspra. Sul retro dell’edificio, collocati in una piccola corte a semicerchio, si trovano una chiesa, le stalle e gli alloggi per i domestici. I saloni sono decorati con stucchi e affreschi.

Informazioni generali


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter