Torri d’Acqua



Le torri d’acqua sono delle costruzioni di epoca araba (o addirittura romana) che si trovano in punti sparsi della città e in corrispondenza delle mura della città vecchia di Palermo. Queste torri, dette anche castelletti, servivano ad un sistema di smistamento dell’acqua utilizzato fino alle soglie del XX secolo: fino al 1885 a Palermo l’acqua arrivava nelle case attraverso le torri che sfruttavano il principio dei vasi comunicanti spingendola in tubature d’argilla sotterranee, per poi raccoglierla nei cosiddetti ricettacoli magistrali e finalmente sollevarla tramite le urne o castelletti con una pressione tale da farle raggiungere le diverse zone cittadine. Alcune delle torri d’acqua di Palermo si trovano nel mercato di Ballarò, dove ce n’è una restaurata in stile liberty, a Porta Sant’Agata, in piazza Porta Montalto e ancora in via Dante e in via Filippo Parlatore.

Informazioni generali


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter