Villa Spedalotto



Costruita tra il 1784 e il 1793, Villa Spedalotto fu commissionata nel 1783 da Don Barbaro Arezzo. La Villa, immersa in una distesa di agrumi e di verde, è costruita attorno a una corte aperta, con due corpi di servizio che si dipartono dal corpo principale, al centro del quale si trova un pronao in stile Neoclassico. Annessi alla villa vi sono una cappella e una sacrestia. Nel 1991, vennero girate proprio a Villa Spedalotto alcune scene del film di Benigni, Johnny Stecchino.

Informazioni generali


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter