Palazzo Asmundo



L’edificazione di Palazzo Asmundo risale al 1615 e prende il nome da uno dei suoi proprietari, il Presidente di Giustizia Giuseppe Asmundo, marchese di Sessa. Collocato nel centro di Palermo, sull’attuale Corso Vittorio Emanuele, il Palazzo è una tipica dimora nobiliare settecentesca, ricca di sculture, affreschi, dipinti che l’aristocrazia utilizzava per ostentare la propria ricchezza. Gli affreschi, realizzati da Gioacchino Martorana, inneggiano alla giustizia terrena e divina, con intento di magnificare il ruolo di presidente di giustizia del proprietario del Palazzo. Al suo interno del Palazzo, oggi adibito a museo, vi sono collezioni di maioliche, di armi, di carte geografiche, di mattoni di censo e tanto altro: questi elementi fanno del Palazzo Asmundo un vero e proprio scrigno d’arte siciliana.

Informazioni generali


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter