Chiesa Madrice



La Chiesa della natività della Beata Vergine Maria sorge in sostituzione della vecchia chiesetta che si  trovava all’interno di palazzo Butera dichiarata nel 1708 succursale della cattedrale di Palermo. La Chiesa Madrice fu edificata nel 1976 per volontà del principe Salvatore Branciforti di Butera che affidò l’incarico all’architetto palermitano Salvatore Attinelli per la progettazione. Lo stile è neoclassico, il prospetto è costituito da colonne corinzie e pilastri, con un portale al centro sormontato da un arco. All’interno della Chiesa vi sono due opere notevoli del XIX secolo: una statuetta in legno del Gesù bambino con un cuore in mano e, sempre in legno ma rivestita di foglie d’oro, la culla con la Madonna bambina a forma di conchiglia con due teste d’Aquila, di proprietà del principe Branciforti di Butera.

Informazioni generali


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter