Area archeologica di Solunto



Posizionata sul monte Catalano, a circa 2 Km da Santa Flavia, si trovano le rovine dell’antica Solunto, città ellenistico-romana costruita intorno alla metà del IV secolo a.C. e abbandonata alla fine del II sec d.C.. Venne fondata dai Cartaginesi nel IV sec. a.C., forse sui resti di una più antica città fenicia, dopo circa un secolo passa sotto il dominio romano. L’urbanistica della città si basa su un impianto regolare di tipo greco, costituito da una trama viaria che si sviluppa ai lati di una larga strada principale lastricata che attraversa l’intero insediamento fino all’agorà e alla zona pubblica. Nell’agora si trova un complesso termale con pavimenti a mosaico, il teatro di Solunto poteva contenere fino a 1200 spettatori, l’architettura domestica è di particolare interesse.
Grazie alla monumentalità dei suoi resti, sin dagli anni ’50 l’area della città ellenistico-romana venne attrezzata per l’apertura al pubblico e dotata di un piccolo antiquarium riaperto nel 2003.

Informazioni generali


Condividi


RESTA AGGIORNATO SULLE NOSTRE INIZIATIVE

Segui i nostri canali social e iscriviti alla newsletter